itenes
itenes

Macchine utensili CNC o tradizionali?

Macchine utensili CNC

La diffusione delle macchine utensili CNC

Quello della rettifica motori è sempre stato un mondo storicamente refrattario alle tecnologie più avanzate, ma oggi la comparsa di macchine utensili CNC nell’ambiente dell’automotive, si sta facendo sempre più intensa.

Le aziende americane,  Rottler e Sunnen in primis, sono le capostipiti della costruzione di macchine utensili CNC.

Successivamente ad esse anche altre aziende del vecchio continente si sono messe in scia a questa tendenza, iniziando a sviluppare attrezzature a controllo numerico.

Macchine utensili CNC-Rottler-P69-CNC
Rottler P69 – Moderno centro di lavoro CNC

Componenti hardware e software

La riduzione del costo delle tecnologie ha permesso alle case costruttrici di poter sviluppare e modernizzare i modelli di macchine tradizionali.

Inverter, motori brushless, encoder sono diventati di facile reperibilità ed alla portata di chiunque.

Dispositivi hardware come Arduino e Raspberry si trovano facilmente ed a prezzi contenuti, nei più noti negozi online.

La parte di sviluppo è stata resa più facile grazie a moderni software che consentono di programmare più agevolmente i cicli automatici di lavorazione in macchinari come frese, alesatrici e spianatrici.

Vediamo così intensificarsi la presenza delle macchine utensili CNC nelle varie officine di riparazione e rettifica motori.

Oltre a centri di lavoro a controllo numerico e con cambio utensile automatizzato, già presenti nelle industrie, una nuova generazione di rettifiche per sedi valvole, alesatrici e levigatrici per cilindri, spianatrici per monoblocchi e testate, si sta affacciando nella realtà della meccanica tradizionale.

Inverter, encoder e pannello touch screen nelle Macchine utensili CNC
Inverter, encoder e pannello touch screen

Gli utilizzatori sono pronti per le macchine utensili CNC?

Il dubbio che ora ci sorge è se gli utilizzatori finali siano veramente pronti ad utilizzare macchine CNC o preferiscono restare su macchinari tradizionali?

La domanda ovviamente va riferita al contesto in cui parliamo, cioè quello dell’autoriparazione e della rettifica motori, e soprattutto alla tipologia di operatore.

E’ normale per un meccanico giovane mostrare più confidenza con macchinari CNC, rispetto ad uno di vecchio stampo, abituato a “sentire” la macchina.

L’uso quotidiano di smartphone e computer ha portato le nuove generazioni ad essere più a proprio agio con dispositivi touch e schermate di controllo video, piuttosto che con volantini e strumenti di misura meccanici.

Vecchia alesatrice cilindri verticale
Vecchia alesatrice cilindri verticale

E tu cosa preferisci?

Ora tocca a te farci sapere la tua opinione a riguardo.

Sei favorevole a questa diffusione di macchine utensili CNC o ritieni che troppa tecnologia non sia adeguata per la meccanica di rettifica e riparazione motori?

Facci sapere cosa ne pensi utilizzando l’apposito spazio per i commenti o utilizzando il bottone sottostante.

About the author

Cresciuto lavorativamente in Comec, è da sempre introdotto nell'automotive business. Oggi collabora con varie aziende del settore, in qualità di Area Manager e Marketing Manager. E’ inoltre il promotore del progetto The Ultimate Tooling che segue personalmente.

Related Posts