News

Guida alla Migliore Vasca Prova Tenuta Testate Motore

Comec VPT130 la migliore vasca prova testate monoblocchi motori

In questo articolo, The Ultimate Tooling vi presenta una guida tecnica su quelle che consideriamo le migliori vasche per la prova tenuta delle testate e monoblocchi dei motori che il mercato automotive attualmente è in grado di offrire.

Comec VPT190 Prova per Tenuta Idraulica Testate Motore

Comec VPT190 Prova per Tenuta Idraulica Testate Motore

Il processo di prova tenuta idraulica della testata e del blocco cilindri

La prova di tenuta testate e blocchi motore è un’operazione essenziale per garantire l’affidabilità e la sicurezza dei motori endotermici.
Questo processo riveste particolare importanza nell’identificare eventuali rotture o crepe che potrebbero compromettere il corretto funzionamento del motore.

Per effettuare il test di tenuta delle testate si seguono principalmente due procedimenti che differiscono tra loro per le modalità operative che andremo di seguito ad illustrare.

In entrambe i sistemi, la fase di preparazione iniziale è la medesima e prevede la sigillatura del circuito di raffreddamento con inserti di gomma posti in corrispondenza dei canali di passaggio del liquido refrigerante e mantenuti in posizione da una spessa piastra di plexiglas bloccata da appositi tiranti.
Questa operazione ha lo scopo di garantire la totale chiusura ermetica del circuito ed evitare fughe anomale che andrebbero falsare il test.

A questo punto i due metodi di verifica si differenziano seguendo procedure operative differenti.

Il primo metodo prevede di iniettare acqua calda all’interno della testata e, una volta riempito e riscaldato il circuito, il tubo dell’acqua viene sostituito con quello dell’aria compressa e messo in pressione.
In caso di frattura nella testata, una serie di bolle d’aria fuoriesce dalla rottura e al contempo, il manometro indicherà un evidente calo di pressione.

La seconda procedura invece prevede che la testata, precedentemente collegata ad un tubo di aria compressa a sua volta controllato da un regolatore di pressione, venga immersa in una vasca piena d’acqua calda e, successivamente, messa in pressione attraverso l’immissione dell’aria compressa.

Dagli studi condotti sul campo e dai risultati ottenuti, il secondo metodo è da ritenersi assai più efficace e preciso del primo, e rappresenta anche la soluzione preferita dai rettificatori più esigenti e professionali.

Questo perché il calore dell’acqua contenuta nella vasca sarà maggiore e più avvolgente e dilaterà il materiale in maniera più uniforme, favorendo il rilevamento di eventuali perdite nel circuito.
Inoltre, le fessurazioni saranno più facilmente individuabili attraverso le bolle d’aria che fuoriescono e che sono chiaramente visibili all’interno dell’acqua.

Partendo da questa premessa che illustra le due metodologie principalmente utilizzate per la verifica di pressione nelle testate motore, la scelta del prodotto migliore e più apprezzato dagli specialisti del settore non può che ricadere sui modelli di vasche prova testate prodotti da Comec, che utilizzano appunto il metodo per immersione.

Comec VPT130, VPT160 e VPT190: le migliori vasche prova tenuta testate

Durante la scelta di un macchinario o attrezzatura per la propria officina di rigenerazione motori, è fondamentale orientarsi verso prodotti consolidati e brand affermati ed è per questo che abbiamo deciso di presentare quelle che sono, senza dubbio, le migliori vasche prova tenuta testate motore.

Come precedentemente anticipato, ci stiamo riferendo ai 3 modelli prodotti da Comec, azienda leader del settore delle macchine utensili per autoriparazione, sempre all’avanguardia nelle soluzioni tecnologiche e costantemente attenta alle necessità del rettificatore moderno.

La gamma di vasche prova idraulica di tenuta proposta da Comec, offre un controllo preciso ed efficiente nei test di tenuta, per la maggior parte di testate e blocchi motori presenti sul mercato.

Tutti e 3 i modelli sono caratterizzati da precisione e semplicità d’uso e vengono costruiti con materiali di prima qualità e dotati di interessanti accorgimenti tecnologici.

La vasca che consente l’immersione della testata, è totalmente realizzata in acciaio inossidabile al fine di prevenire eventuali processi di corrosione e coibentata con apposito materiale termoisolante per evitare dispersioni di calore e conseguente raffreddamento dell’acqua.

Inoltre la gestione termica avanzata con timer elettronico programmabile, garantisce un riscaldamento uniforme e ottimizzato dell’acqua grazie a 2 potenti resistenze indipendenti.

Tutti i modelli sono dotati di una robusta culla di alloggiamento della testata che può essere movimentata attraverso un comodo joystick e può ruotare di 360°, al fine di rendere facilmente ispezionabile ogni punto.

Per la completa gestione dei parametri di riscaldamento viene utilizzato un comodo ed intuitivo pannello di controllo touch screen.

Ogni versione viene equipaggiata con un ampio kit di accessori come paralleli di appoggio, piastre in plexiglas, fogli di gomma e altro per rendere le macchine immediatamente operative e funzionali.

Confronto delle caratteristiche tecniche di VPT130, VPT160 e VPT190

Vediamo ora caratteristiche e qualche dato tecnico delle tre varianti della vasca prova tenuta testate Comec, al fine di evidenziare analogie e differenze significative.

In termini di capacità, la VPT130 può alloggiare teste fino a 1200×350×300 mm, mentre la VPT160 e la VPT190 possono gestire testate di dimensioni leggermente più grandi, con una capacità massima di 1350×410×410 mm e 1350×460×410 mm rispettivamente.

Per quanto riguarda la capacità della vasca, la VPT190 offre la maggiore capacità con 710 litri, seguita dalla VPT160 con 580 litri e dalla VPT130 con 490 litri.

In tutti e tre le versioni, la culla di supporto presenta una corsa massima di 550 mm, velocità di rotazione di 4 RPM e velocità di salita/discesa di 60 mm/sec.

In termini di potenza delle resistenze elettriche, tutti i modelli sono dotati di due resistenze da 4,5 kW ciascuna, che garantiscono un riscaldamento rapido e uniforme dell’acqua.

La temperatura di lavoro è variabile da 30° a 90°C su tutti e tre i modelli, fornendo così la giusta flessibilità operativa in base alle specifiche esigenze del processo.

Le dimensioni e il peso differiscono leggermente tra i modelli, con la VPT130 che è la più compatta e leggera, seguita dalla VPT160 e infine dalla VPT190, che è la più grande e pesante tra le tre.

In sintesi, mentre la VPT130 è adatta per testate di dimensioni più contenute, la VPT160 e la VPT190 offrono una capacità maggiore per testate di dimensioni più grandi, con la VPT190 che si distingue per la sua maggiore capacità e dimensioni, ideale per applicazioni più impegnative.

Tabella comparativa

Per meglio comprendere e confrontare le varie caratteristiche tecniche, abbiamo riassunto tutte le varie specifiche nella tabella sottostante.

VPT130VPT160VPT190
Max. capacità testata motore1200×350×300 mm1350×410×410 mm1350×460×410 mm
Capacità della vasca490 Lt580 Lt710 Lt
Max. corsa della culla550 mm550 mm550 mm
Velocità rotazione culla4 rpm4 RPM4 RPM
Velocità salita-discesa culla60 mm/sec60 mm/sec60 mm/sec
Potenza resistenze elettriche2×4,5 kW2×4,5 kW2×4,5 kW
Temperatura di lavoro regolabile30°÷90° C30 ÷ 90° C30 ÷ 90° C
Motore centralina idraulica0,75 kW0,75 kW0,75 kW
Motoriduttore culla0,25 kW0,25 kW0,25 kW
Dimensioni180×105×170 cm195×110×170 cm195×110×175 cm
Peso400 Kg510 Kg650 Kg

Conclusioni

Fatta questa ampia panoramica tecnica sui prodotti Comec VPT130, VPT160 e VPT190, abbiamo fornito tutti gli elementi utili per aiutare le officine di rettifica motori durante la scelta della migliore soluzione per testare la tenuta delle testate.

Se sei un rettificatore moderno, orientato all’innovazione e che non accetta compromessi o attrezzature di seconda scelta, le vasche di prova per la verifica della tenuta motori Comec rappresentano le migliori opzioni che il mercato offre al giorno d’oggi.

Per qualsiasi informazione tecnica e commerciale riguardo alle vasche prova testate Comec VPT130, VPT160 e VPT190 puoi contattarci utilizzando il bottone sottostante.

Se questa recensione tecnica è stata di tuo gradimento e vuoi leggerne delle altre, diffondi la conoscenza condividendo l’articolo sui vari social network attraverso gli appositi bottoni che trovi a fondo pagina.